ITALIA | Le città delle librerie invisibili

2013_analogo_librerieinvisi

La nazione della cultura che scompare

Per prima cosa raccogliamo l’appello della libreria indipendente Marco Polo (Venezia). Un’altra libreria che rischia di chiudere: una notizia che non sconvolge più.
Già questo è un male, anzi segno tangibile di uno stato di assuefazione e di cecità che rischiano di avere effetti irreversibili per una Italia che sta diventando la “Nazione della cultura invisibile e che scompare”.

Dato che di annunci funebri non ne vogliamo sentire parlare (forse per scaramanzia, o forse per cattiva coscienza), vi chiediamo di dedicare una quantità minima della vostra attenzione all’iniziativa provocatoria della Libreria Marco Polo che sceglie di fare una serrata simbolica (oscurare le proprie vetrine) per testimoniare non soltanto un proprio problema ma uno stato di cose che, come una valanga, sta sommergendo le librerie di Venezia e le città d’Italia.

Abbiamo modo di testimoniare anche noi che le Librerie indipendenti sono un patrimonio di cultura, d’impresa, di passione, di bibliodiversità, di varietà, di alternative e proposte, che di per sé è un argine a questa valanga. Ma si tratta di un argine sottile, che tante volte ricordiamo nel momento in cui sparisce. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, il libro come bene comune, la lettura come un diritto, diventano delle illusioni dei miraggi e la banalità delle cronache ci restituisce soltanto l’impressione di una impotenza che anestetizza.

Possiamo fare qualcosa sostenendo le iniziative dei librai indipendenti – ed è forte l’invito a sostenere in questo momento la Libreria Marco Polo di Venezia – e dobbiamo diventare noi lettori, editori, autori, giornalisti, cittadini quell’argine. Soprattutto dobbiamo pretendere che sia forte la pressione sulle amministrazioni pubbliche affinché si facciano carico di trovare risposte immediate per salvaguardare quel valore aggiunto alle nostre città che è garanzia dei nostri diritti.

» L’appello della Libreria Marco Polo: qui

• ITALIA | “Le città delle librerie invisibili”

CONTRIBUISCI / DIFFONDI / PROPONI
Le idee che saranno raccolte diventeranno il testo unico per una petizione popolare alle amministrazioni pubbliche di tutte le città d’Italia

» CAMPAGNA SOSTENUTA DA ODEI / Osservatorio degli editori indipendenti
http://odei.altervista.org/wp/le-citta-delle-librerie-invisibili/