workshop: l’editoria che cambia

Senzacarta” non è una profezia, ma la certezza che i libri (senza carta) hanno già una loro dignità, e questo comporta una revisione profonda del lavoro editoriale, dei suoi strumenti e dei suoi processi. Professionisti del libro digitale e dell’editoria tradizionale raccontano come inquadrare il cambiamento, come aggirare i dubbi apocalittici e aprirsi all’uso delle nuove tecnologie senza timori reverenziali nei confronti del libro di carta, e senza perdere di vista il fatto che il “libro” non è il supporto ma un insieme di saperi e di competenze dietro cui resta discriminante la componente umana.

Il progetto dei workshop sull’editoria che cambia si rivolge principalmente a chi vuol passare dalla semplice familiarità con i nuovi “strumenti” della lettura a una matura competenza sia degli aspetti teorici sia di quelli pratici (dalle tecnologie per la composizione e pubblicazione, alle implicazioni più teoriche per gli autori, dalle strategie del mercato alle componenti etiche di una nuova realtà a basso impatto ambientale e altissime potenzialità partecipative).