Shop

In offerta!
Daniela Brogi / Giovani. Vita e scrittura tra fascismo e dopoguerra

Giovani

Vita e scrittura tra fascismo e dopoguerra



€15,00 €12,75

Esaurito


« Essere amici, essere rivoluzionari, andare in guerra
non essere indifferenti »

Descrizione

La critica del Ventesimo secolo ha privilegiato gli usi formali della gioventù orientati nel senso dell’angoscia, della disperazione – del ripiegamento narcisistico anziché dell’investimento oggettuale. E certamente il Novecento europeo è affollato di personaggi giovani in crisi: basti pensare ai protagonisti di Kafka, Tozzi, Mann. Eppure, accanto a questi modelli di gioventù, ce ne sono stati anche altri: disperatamente vitali nella difesa di un progetto di cambiamento.
Essere giovani, in questo caso, equivale a essere amici, essere rivoluzionari, andare in guerra, non essere indifferenti: è di questa gioventù che il libro parla.

Bilenchi, Pavese, Visconti, Cassola, Pasolini sono i protagonisti di quattro percorsi che chiamano in causa anche Rosai, Fortini, Calvino, Fenoglio, la letteratura americana degli anni Trenta, il Neorealismo.

I LIBRI :duepunti NON SONO PIÙ DISPONIBILI SUL NOSTRO eSHOP

I LIBRI :duepunti edizioni NON SONO PIÙ DISPONIBILI PER LA VENDITA SUL NOSTRO eSHOP