CHE CI PIACCIA OPPURE NO (?) | “Libri di carta, ebook e il destino dei vecchi dischi in vinile”

2013_analogo_grammofono

Prendiamo spunto dall’opinione di Paolo Conti sul mondo del libro in evoluzione e proponiamo un nostro pensiero.

Di certo è inutile ostacolare l’evoluzione dei formati elettronici del libro (e non ci riferiamo alle loro estensioni): si tratta di una corsa tecnologica che ha avuto inizio scheggiando la selce…
Ma il libro – che non è solo il suo supporto – ha intorno a sé un microcosmo economico e culturale a rischio, come la barriera corallina. Vanno ripensate da parte dei lettori, scrittori, editori e librai le strategie per preservarne lo scopo: la trasmissione del sapere e delle emozioni, e questo in modo libero e secondo principi trasparenti ed equi.

Noi ci rifiutiamo di consegnarci a quella che è l’idea di Amazon, e, CHE GLI PIACCIA OPPURE NO, non è l’unico futuro possibile.

» QUI il breve videocommento di Paolo Conti sullo stato delle cose nel mondo del libro: sempre più spesso dovremo fare i conti con statistiche del genere e nuove trovate aggressive dei colossi del marketing globale, ma le conclusioni per i consumatori consapevoli di cultura non sono scontate.
» video riproposto da «Sul Romanzo»