autori

Ruggero Vasari



Ruggero Vasari (Messina 1898-1968), poeta, drammaturgo e gallerista, dopo aver espresso una vivace curiosità per le vicende siciliane in cui si intrecciano tante differenti istanze culturali, talune realmente futuriste, altre semplicemente sedotte dalla novità e dal sensazionalismo marinettiano, visse la sua stagione più significativa a Berlino. Partecipa attivamente alla vita culturale della capitale espressionista, avviando di fatto una mediazione tra differenti forme dell’avanguardia (non a caso è stato spesso considerato il principale propulsore di una corrente definita futur-espressionismo).
Fondò e diresse il periodico internazionale «Der Futurismus» con una diffusione che superò i confini tedeschi; nella sua galleria trovarono ospitalità non solo opere e autori italiani (non esclusivamente futuristi), ma anche artisti cubisti ed espressionisti come Schwitters e Picasso, e persino esponenti dell’avanguardia sovietica e giapponese. In occasione dell’ascesa del Terzo Reich ebbe modo di testimoniare una sempre maggiore insofferenza per le prese di posizione contro l’arte moderna, posizioni chiarite con il manifesto rifiuto della campagna di demonizzazione di stato contro l’arte degenerata. Al termine della Seconda Guerra Mondiale si ritirò dalla vita pubblica nella sua residenza siciliana.
A Mario Verdone, eminente studioso del futurismo, si deve in larga misura la riscoperta di Vasari, oggi al centro degli interessi delle nuove leve degli studi critici sulle avanguardie internazionali del Novecento.


Visualizzazione del risultato singolo

Ruggero Vasari

I LIBRI :duepunti NON SONO PIÙ DISPONIBILI SUL NOSTRO eSHOP

I LIBRI :duepunti edizioni NON SONO PIÙ DISPONIBILI PER LA VENDITA SUL NOSTRO eSHOP